Formica argentina

Caretteristiche fisiche: Lunga da 2 a 3mm, testa e addome dal giallo scuro al bruno, torace giallastro, zampe e antenne giallo scuro. Testa più larga del torace, zampe molto lunghe, antenne di 12 articoli, peziolo (nodino tra il torace e l’addome) semplice (uno solo e non due) e piccolo. Odore tipico di grasso rancido avvertibile solo schiacciandone molte, inavvertibile su una singola formica.

Facilissima da identificare: se il vostro orto è preso improvvisamente d’assalto da milioni di piccole formiche aggressive dinamiche e veloci che distruggono rapidamente le formiche più grosse andando dappertutto, salendo fin sugli alberi più alti, allora è la formica argentina. Se nella vostra casa appaiono lunghissime ed ordinate colonne di formichine che assaltano i cibi più strani e vanno ad approvviggionarsi di acqua nei bagni, nelle docce, perfino nel water, allora si tratta della formica argentina!

Diffusione: COSMOPOLITA

Note particolari: Distrugge tutte le altre formiche ed anche le termiti. Da una ghiandola particolare emette l’iridomirmecina, sostanza scoperta dal mirmecologo italiano Pavan, che oltre ad essere attiva contro gli insetti ha anche un effetto antibiotico.La formica argentina è caratterizzata oltre che dal grande numero anche da una grande dinamicità, aggressività e direi da un carattere ostinato. Può sembrare starno parlare di “carattere” di una formica, ma è così, ci sono formiche timide e paurose sempre pronte a darsi alla fuga, formiche agressive sempre pronte ad “alzare le mani (cioè le zampe)” , formiche coraggiose che non scappano nemmeno di fronte all’animale più grosso o al fuoco.