Mosca domestica

La mosca domestica (Musca domestica Linnaeus1758) è un insetto dell’ordine dei Ditteri, appartenente alla famiglia dei Muscidi.

Il ciclo di vita della mosca

La mosca domestica (Musca domestica) è incredibilmente prolifica! Ogni settimana depone circa 120 uova e questo significa che due mosche accoppiatisi nel mese di aprile possono in teoria far nascere 191.000.000.000.000.000.000 mosche in agosto! La femmina depone le uova in substrati caldi, ricchi di materia organica e le deiezioni animali rappresentano l’ambiente ideale. Seguono tre stadi larvali che sfruttano il substrato come nutrimento.

Tempo occorrente per una generazione:

  • 7 giorni a 35°C
  • 16 giorni a 25°C
  • 44 giorni a 16°C

In ambienti controllati (circa 20°C) le mosche diventano un problema tutto l’anno. La femmina di mosca domestica si accoppia una sola volta nella sua vita. Lo sperma viene raccolto nella spermateca, un’apposita area del sistema riproduttivo, dove rimane per fecondare le uova via via che queste attraversano l’ovidotto. Di conseguenza, una femmina può deporre uova fecondate con lo stesso sperma in momenti diversi del proprio ciclo vitale. Le femmine, dopo 3 – 4 giorni dall’accoppiamento, inizia a deporre le uova in mucchietti di 100 – 150 che vengono deposte in una sola giornata se non viene disturbata. Nell’arco della sua vita, ogni femmine depone da 4 a 6 volte.

Ma la mosca è anche un importante vettore di malattie: sono oltre 20 le malattie che possono essere trasmesse dalla mosca. La trasmissione è passiva, avendo un ruolo prevalentemente meccanico e può essere trasmesso qualsiasi agente, dai virus agli elminti.
Tra le malattie veicolate:

  • Salmonellosi
  • Il morbo di Aujeszky
  • Influenza aviaria
  • Dissenteria suina
  • Brucellosi
  • Corizza
  • Afta epizootica
  • Peste suina
  • Mastite
  • Ascaridiosi
  • Streptococcus suis
  • Clamidiosi
  • PRRS